DIECI BUONI MOTIVI

Per fare Swipe Up!

Perché dovrei portare il progetto Swipe-up nella mia
scuola? Vale davvero la pena di lavorare affinché venga istituito il comitato
studentesco nel mio istituto?
Queste sono solo due semplici esempi di domande che è giusto porsi e a
cui vogliamo dare insieme una risposta presentando un simpatico
decalogo!
Fondiamo il Comitato Studentesco nelle nostre scuole perché…

• È un progetto importante ma allo stesso tempo non troppo
difficile da realizzare! La TFR, infatti, ci aiuta concretamente
guidandoci passo dopo passo e fornendoci tutti gli
strumenti necessari per una (in)formazione il più
possibile completa.

• Sarebbe un ottimo modo per far sì che i
rappresentanti di istituto, classe e
consulta formino un gruppo compatto così
che sia più semplice condividere i problemi delle proprie
classi e trovare insieme delle soluzioni, riducendo quella
distanza che spesso viene a crearsi tra i rappresentanti dei
vari Organi Collegiali.

•Riuscirebbe a conferire un valore aggiuntivo alla
partecipazione studentesca diventando una preziosa
occasione in cui ogni studente possa dire la propria, creando un
clima coinvolgente e propositivo!

• Sarebbe un buon esercizio di democrazia, che porterebbe alla
realizzazione di bei progetti all’interno della scuola. Questi infatti, se portati avanti con il coinvolgimento di tutti, non resteranno delle semplici idee ma avrebbero un impatto positivo non solo in
termini di numero, ma anche di qualità.

• Potrebbe di gran lunga migliorare il livello delle
assemblee di istituto, coinvolgendo maggiormente i vari
rappresentanti di classe con le richieste dei vari studenti, così
anche le tematiche sarebbero scelte insieme in base alle
reali necessità ed in modo che possano interessare
tutti, nessuno escluso!

• È una piccola innovazione che può però dare
nuova vita, forza ed energia alla scuola, dove
può crescere anche un senso di responsabilità e
appartenenza da parte di tutti gli studenti.

• Sarebbe un ottimo modo per tenere sempre
informati sulle iniziative della scuola o sulle
news ministeriali tutti i rappresentanti e di
conseguenza tutti gli studenti (soprattutto
riguardo tematiche particolarmente complesse
che se trattate durante un’assemblea
potrebbero non essere comprese a fondo a
causa della confusione o delle tante cose da
fare/dire)

• Specialmente nella fase di creazione si instaurerebbe
uno stretto rapporto tra i
rappresentanti di istituto ed il MSAC che
sarà poi conveniente ad entrambi durante tutto
l’anno, utile ad unire tutta la scuola.

• Perché è un organo non obbligatorio ma che è
possibile istituire se gli studenti ci credono. Proporre Swipe
Up nelle nostre scuole significa quindi dargli il giusto valore e
per i rappresentanti avviare il comitato studentesco vuol
dire assumersi la responsabilità di offrire uno strumento in
più a servizio dei nostri compagni che altrimenti non
esisterebbe e dare la priorità al dialogo con gli studenti.

• … perché no?

Together we are stronger

© 2018 All rights reserved​

Powered by MSAC